Il Salento è una splendida meta turistica, rinomata in tutta Italia per la bellezza indiscussa delle sue coste e per le spiagge, dove sono presenti dune sabbiose, elementi caratteristici della macchia mediterranea, calette, torri costiere, infrastrutture moderne, scuole di immersione e di vela. I centri abitati sono molto singolari tra borghi stesi su piccolissime insenature o aggrappati a speroni di roccia, che offrono un gran numero di antichi palazzi, di chiesette, di scorci di antichi muretti a secco, piazzette.
L'intera zona salentina si trova oggi ad affrontare una grande sfida in vari settori del turismo in tutti gli scenari turistici italiani: la realizzazione di adeguate infrastrutture per accogliere i turisti, collegate con le risorse offerte dall’entroterra, è di importanza strategica per il corretto sviluppo
di questa parte dell'Italia considerata da sempre, in funzione della sua posizione centrale
nel Mediterraneo, punto di riferimento delle rotte della navigazione.

Il Salento è meta sempre più frequentata da numerosi turisti infatti, anche grazie al fascino dei relitti sommersi: la pittoresca  bellezza del Salento e delle sue coste, prosegue in modo spettacolare anche nei fondali sottomarini. Ci si può imbattere in relitti di ogni tipo dalle navi-passeggeri, ai mercantili, da navi da carico, a torpedinieri e sottomarini. Durante le immersioni nel profondo azzurro del mare salentino, prima compaiono, nei banchi di pesci, le offuscate sagome dei relitti e solo nel momento in cui ci si avvicina abbastanza, si potrà constatare che durante i decenni passati questi relitti sommersi si sono trasformati in variopinti  "scogli artificiali", rivestiti di organismi marini e ricchi di fascino. In alcuni anfratti di questi relitti è possibile entrare, esplorando il loro interno.
Per i turisti che soggiornano a Porto Badisco, ad una profondità di circa 33 metri, giace il relitto di un'imbarcazione oneraria romana con numerose anfore di età tardo-repubblicana. Al largo di San Cataldo per esempio, è stata rilevata un'ancora bizantina di ferro integrata con l’ambiente ormai alla perfezione. Sui fondali di Porto Cesareo poi, sono stati ritrovati molti manufatti di ceramica micenea, e sette colonne monolitiche di marmo. Un carico rinvenuto presso Torre Sgarrata, comprendeva blocchi d'alabastro ed elementi in marmo bianco. Nei pressi di Torre Vado, giace il relitto di una nave turca la Tevfik Captan 1, affondata pochi anni orsono a causa di uno spostamento del carico.

Di bellezze paesaggistiche da ammirare ce ne sono tante, e il Salento potrebbe essere una meta ideale per le vacanze estive. Un viaggio in questo splendido territorio può far vivere intense emozioni, grazie ai suoi bellissimi scenari naturali: rocce a picco che incontrano il mare in scorci di rara bellezza, e spiagge composte da sabbia finissima.Questa varietà consente di venire incontro ad ogni tipo di esigenza e ad ogni tipo di turista. Inoltre nei pressi di Porto Cesareo vi sono due splendide zone protette: la riserva naturale Palude del Conte e Duna Costiera a terra (che tutela
quanto rimane di quelle che un tempo furono le folte macchie di Arneo), e l’Area Marina Protetta in mare.

Le località nei pressi di Otranto si presentano con scogliere molto alte a picco sul mare, un mare magico, pieno di vita e di forza di cui da sempre si racconta della bellezza infinita, del suo azzurro, delle spiagge  rocciose.
Porto Badisco con il suo fiordo con coste alte e rocciose e piccole insenature strette, sregala un panorama molto seducente e sarà il luogo perfetto per trascorrere un’estate in Salento. Le rocce a strapiombo sulla spiaggia, regalano panorami affascinanti tra la famosissima Grotta dei Cervi e l'affascinante Grotta delle Streghe.
Sempre per chi ama le coste alte sul mare, il Ciolo è il luogo adatto e più suggestivo del Salento dove si scopriranno calette, piccole insenature rocciose, un mare praticamente sempre calmo.

Oggi il mare salentino riconquista il ruolo di protagonista anche grazie alle nuove possibilità offerte dal fascino di Santa Maria di Leuca, deliziosa cittadina all'estremo lembo meridionale della Puglia, al crocevia tra mar Ionio e Mar Adriatico: la natura della zona privilegia colture e vegetazione tipiche della campagna salentina, tra viti e olivi. Il clima, eccellente nei mesi di Luglio e Agosto, offrirà l’opportunità di vivere tra le splendide ville caratteristiche della zona, che impreziosiscono l'intero territorio, dove spesso, durante l'estate, ne vengono aperti al pubblico i giardini.

Il Salento è anche la zona ideale per passeggiate nelle campagne ed escursioni guidate in bici, a piedi, a cavallo, immersi nei profumi e nella bellezza della campagna pugliese;
La parte campestre del Salento ha un carattere molto singolare con caratteristiche storico-culturali, naturali e paesaggistiche: numerose saranno le aziende agricole per degustare e acquistare i prodotti tipici salentini, masserie per soggiornare e godersi il relax immersi nel verde delle soleggiate pianure o scoprendo gli affascinanti e msiteriosi dolmen, accanto a pajare e muretti a secco.
Per chi ama andare in bicicletta, passeggiare, o fare altre attivita all'aperto, il Salento è il luogo ideale: i percorsi sono lunghi da 30 a 40 km e conducono lungo stradine di campagna tranquille e piste ciclabili libere. 

Per approfondire le informazioni sul Salento, consigliamo di visitare il sito Vacanze Salento Torre Vado (www.torrevado.info).